Ho visto un articolo che parlava di un libro chiamato Gentlemen of Bacongo del fotografo Daniele Tamagni. Sono rimasta subito colpita per i colori (gia’ sempre i colori nella mia vita ;-)) e per le eleganze di questi signori chiamati  “Sapeurs “.
I Sapeurs fanno parte di una sorta di religione dell’eleganza chiamata Sape (Société des ambianceurs et des persons élégantes). Questi gentil uomini  sfoggiano giacche e pantaloni di taglio sartoriale di colori sgargianti.Possono mettere insieme al massimo di tre colori.Ogni minimo dettaglio è curato nei particolari….le bretelle,gli occhiali, il ferma cravatta, il calzino rigorosamente abbinato al colore della cravatta. Il bastone, poi, personalizzato ha un ruolo importante quasi come un amuleto oltre che per bilanciare l’andatura .
Questo libro ha ispirato lo stilista inglese Paul Smith  per la collezione primavera-estate 2010,con queste tinte forti,taglio sartoriale e come sempre -non potevano mancare- il suo marchio di fabbrica le Stripes !!
La cosa che più mi affacina in tutto questo è immaginare che tutta questa eleganza e voglia di ben apparire venga da uno dei paesi più poveri al  mondo: la Repubblica del Congo.
Sono stata concisa per non fare un post molto lungo ma questi signori hanno una bella storia da raccontare……spero avervi incuriosito!!
Baci